Oristano, botte e maltrattamenti ai bimbi dell’asilo: denunciata una suora

I bambini, tutti tra i 3 e i 6 anni, avevano mostrati segni di disagio e inquietudine, qualcuno non dormiva o nel sonno mormorava frasi come “non picchiarmi”. Da qui la denuncia dei genitori. I piccoli sono stati ascoltati in audizione protetta. Un’anziana religiosa denunciata per maltrattamenti

Colpi, anche con oggetti e maltrattamenti. Anche psicologici. Queste le accuse nei confronti di una religiosa ottantenne responsabile di una scuola dell’infanzia dell’oristanese, indagata dal tribunale di Oristano per maltrattamenti.
L’accusa è stata formulata nel 2019 dai genitori di alcuni bimbi (alcuni difesi dall’avvocato Riccardo Crovi) e riguarda fatti accaduti tra il 2017 e il 2018. I bambini, tutti tra i 3 e i 6 anni, avevano mostrati segni di disagio e inquietudine, qualcuno non dormiva o nel sonno mormorava frasi come “non picchiarmi”. Nell’istituto sono state anche installate delle telecamere che avrebbero ripreso i maltrattamenti. Vittime i bambini chiamati “bestie”, secondo le testimonianze, dalla religiosa. Cinque bambini ieri sono stati ascoltati in audizione protetta. Ora sarà un perito a dover valutare l’attendibilità dei racconti dei piccoli.

In questo articolo: