Nuova beffa per la Sulcitana, solo mini lavori in estate: “Siamo ostaggi di questa strada”

Ripartono i lavori sulla Sulcitana, ma soltanto nel tratto di Pula, per la rotatoria e poco più. Durante il vertice di oggi è esplosa la rabbia dei territori:  “Siamo ostaggi di questa strada – ha detto la sindaca Medau durante il vertice- la stagione turistica non dico che sia compromessa, ma i disagi sono evidenti: le file non danno senso di accoglienza”. In bilico i posti di lavoro di 30 operai, nuova gara d’appalto solo dopo l’estate

Ripartono i lavori sulla Sulcitana, ma soltanto nel tratto di Pula, per la rotatoria e poco più. Durante il vertice di oggi è esplosa la rabbia dei territori:  “Siamo ostaggi di questa strada – ha detto la sindaca Medau durante il vertice- la stagione turistica non dico che sia compromessa, ma i disagi sono evidenti: le file non danno senso di accoglienza. Ma anche i residenti, non solo i turisti, subiscono problemi tutto l’anno per colpa di questa situazione”.

I cantieri saranno affidati però a un’altra ditta, e i posti di lavoro di oltre trenta operai sono più che mai in bilico: non sanno se continueranno a lavorare o saranno licenziati. E se queste prime piccole opere potrebbero essere completate entro luglio, un altro rinvio arriva per il sogno a quattro corsie: la gara d’appalto per finire la nuova strada Cagliari-Pula inizierà dopo l’estate. Pensate che l’iter per costruire questa strada era cominciato nel 1998, esattamente vent’anni fa con le prime conferenze di servizi”.

jacopo.norfo@castedduonline.it


In questo articolo: