“Nuoro ancora senza una progettazione della rete di smaltimento delle acque piovane”

A denunciare il problema è Paolo Pirisi, Fed. Verdi Nuoro  “il problema è atavico e certamente non è risolvibile in un breve periodo dal momento che servirebbe una radicale rivoluzione”

“Nuoro non ha ancora una progettazione della rete di smaltimento delle acque piovane”. A denunciare il problema è Paolo Pirisi, Fed. Verdi Nuoro, che sottolinea che  “il problema è atavico e certamente non è risolvibile in un breve periodo dal momento che servirebbe una radicale rivoluzione”. In questi giorni in particolare, tra pioggia e neve, le caditoie stradali sono intasate da rifiuti e fango e, quindi, non garantiscono il passaggio ottimale dell’acqua.

“Le condotte fognarie non reggono a una pioggerellina, figuriamoci alle intemperie climatiche di questi giorni” . Un problema che sta causando non pochi disagi a cittadini e commercianti. “Durante le piogge – continua Pirisi – residenti, operatori commerciali e automobilisti subiscono i danni provocati dalle piogge; esercizi commerciali allagati come molte abitazioni privati a cui, di norma, salta l’impianto elettrico e intere strade rimangono al buio. Un problema gravissimo questo, sopratutto perché ai cittadini arrivano  bollette da pagare con servizi inadeguati. Un amministrazione ha il dovere di ascoltare e, automaticamente, l’obbligo di intervenire”.