Muratore morto a 23 anni sul lavoro, indagato il titolare della ditta

Il ragazzo era rimasto vittima di un incidente venerdì scorso, mentre stava caricando un ponteggio su un camion in un deposito edile. Attesa l’autopsia per chiarire l’esatta dinamica.

Michele Delrio, 48 anni, titolare della ditta dove lavorava Salvatore Piras, morto a soli 23 anni sul lavoro, è indagato nell’ambito dell’inchiesta per omicidio colposo avviata nei giorni scorsi dalla Procura. L’incidente, venerdì scorso a Sorso, nel Sassarese, in un deposito di materiale edile dove Salvatore stava caricando un ponteggio su un camion. Il ragazzo era morto sul colpo, inutili i soccorsi e i tentativi di rianimarlo. Sarà l’autopsia a stabilire le cause esatte della morte, mentre i carabinieri stanno scandagliando i filmati recuperati dalla telecamere interne. Intanto, i sindaci di Sorso e Ossi, paese d’origine di salvatore, hanno deciso una giornata di lutto cittadino in entrambi i comuni in occasione del funerale la cui data non è stata ancora fissata.


In questo articolo: