Monserrato, niente Tari per nuove famiglie e imprese: riduzioni per tutti

Il provvedimento è passato nonostante un iniziale ostruzionismo dell’opposizione, che non si era presentato in Aula

di Vanessa Usai

Azzeramento della Tari per i nuovi gruppi familiari e per le nuove attività produttive, con agevolazioni per tutti i cittadini e tutte le attività produttive già avviate. Nonostante l’ostruzionismo dell’opposizione, il Consiglio Comunale di Monserrato è riuscito ad approvare il provvedimento che prevede sensibili riduzioni per i cittadini della tassa sui rifiuti.

Alcuni esempi: Una famiglia di 4 persone che vive in un’abitazione di 90 metri quadrati avrà un risparmio della tariffa Tari di 30 euro. Un bar, caffè o pasticceria di 80 metri quadrati avranno un risparmio della tariffa Tari pari a 200 euro. Un ortofrutta, pizzeria, fioraio, pescheria di 60 metri quadrati avranno un risparmio di 150 euro. Un ristorante, pizzeria, trattoria di 100 metri quadrati avranno un risparmio di 400 euro.

La seduta era iniziata con la presenza in aula dei soli consiglieri di maggioranza, che hanno così garantito autonomamente la presenza del numero legale. La discussione è andata avanti fino a quando anche la minoranza è entrata in aula, per concludersi solo a tarda notte, tra richieste di chiarimenti, sospensive e richieste di rinvio della seduta. “Mi rammarico per il blitz tentato dall’opposizione a inizio seduta, che ha cercato di far mancare il numero legale, solito atteggiamento della nostra minoranza, irresponsabile e incurante delle conseguenze derivanti dalla mancata approvazione di un provvedimento che contiene sensibili riduzioni delle tasse che gravano sui cittadini”, commenta il sindaco Tomaso Locci.

“L’attenta attività di verifica e controllo dei costi attuata dall’attuale amministrazione – conclude il vicesindaco Maristella Lecca – in aggiunta al nuovo appalto che andrà a portare ulteriori risparmi economici, farà in modo che il trend sinora vissuto del costante rialzo delle tariffe Tari possa essere definitivamente ribaltato verso una diminuzione delle stesse.”