Soccorre migrante incinta sulle Alpi: ora rischia 5 anni di carcere

La donna, all’ottavo mese di gravidanza, stava attraversando il confine tra Italia e Francia col marito e due figli piccoli. Una guida alpina li ha trovati in mezzo alla neve e li ha caricati in auto per portarli all’ospedale: sotto inchiesta per aver violato le leggi sull’immigrazione

Una guida alpina francese nei guai per aver soccorso una nigeriana incinta. La donna, all’ottavo mese di gravidanza, stava attraversando il confine tra Italia e Francia col marito e due figli piccoli. La guida li ha trovati in mezzo alla neve e li ha caricati in auto per portarli all’ospedale. La vettura è stata però fermata dalla gendarmerie che ha condotto l’uomo in caserma e la donna al pronto soccorso dove ha partorito. La notizia è stata data da una organizzazione umanitaria. Ora la guida alpina rischia 5 anni di carcere per violazione sulle leggi per l’immigrazione.


In questo articolo: