Merce non in regola, maxi blitz della Finanza: sequestrati oltre 12mila articoli

Controlli contro l’abusivismo commerciale, la Guardia di Finanza sequestra oltre 12mila articoli

Controlli contro l’abusivismo commerciale, la Guardia di Finanza sequestra oltre 12mila articoli.

Impegnati i militari di Cagliari, Iglesias e Sarroch, in quattro distinti interventi.

Il primo in un esercizio commerciale a Quartu Sant’Elena operante nel campo del commercio al dettaglio di abbigliamento e accessori. La merce in vendita, per un totale di 435 prodotti tra giocattoli e gadgat, era priva della etichettatura corretta e della descrizione in lingua italiana.

Un secondo intervento ha interessato un negozio di Gonnesa dove sono stati individuati 487 articoli – anche in questo caso giocattoli e accessori – privi della marcatura “CE” e delle indicazioni necessarie a garantire la corretta e completa informazione sui prodotti. 

Sequestro anche a Pula dove i finanzieri hanno trovato 174 prodotti (tra piccoli elettrodomestici, accessori per telefonia e informatica e lampadine) privi di marcatura “CE”, di indicazioni in italiano e di informazioni sulla provenienza e tipologia.  

Infine a Cagliari, presso un grande magazzino, sono stati sequestrati 119.579 prodotti di cancelleria perchè privi della corretta etichettatura relativa all’indicazione dell’importatore. 

Per i titolari dei 4 esercizi commerciali una sanzione fino ad un massimo di 25mila euro.


In questo articolo: