Magliette rubate a La Rinascente, l’amica cagliaritana di Marco Carta farà un anno di lavori sociali

Fabiana Muscas, la 53enne arrestata e accusata del furto delle magliette, per un anno lavorerà in una Caritas in provincia di Cagliari. Il giudice ha accolto la richiesta di “messa alla prova”

Dodici mesi, pari a un impegno di quattro ore “per cinquantadue settimane, più due ore settimanali aggiuntive come risarcimento del danno e a riprova della sua resipiscenza”. È questo il tempo che dovrà trascorrere lavorando in una Caritas in provincia di Cagliari Fabiana Muscas, l’infermiera amico di Marco Carta, arrestata e accusata del furto di sei magliette a La Rinascente di Milano. La donna, sin dal primo momento, si è addossata la responsabilità intera del furto. La decisione è arrivata dal giudice di Milano, che ha detto “sì” alla richiesta di messa alla prova avanzata dall’avvocato difensore della Muscas. Al termine del periodo di messa alla prova di giudice, dopo aver fissato un’altra udienza, potrà dichiarare estinto il reato. Per questa vicenda il cantante Marco Carta è stato assolto in primo grado, ma la procura ha impugnato l’assoluzione. La notizia completa si può leggere sul nostro giornale partner Il Giorno: https://www.ilgiorno.it/milano/cronaca/amica-marco-carta-rinascente-1.4988335