M5S pigliatutto in Sardegna: 6-0. Di Maio: “Siamo i vincitori assoluti”

I “grillini” sbancano tutti i seggi sardi con oltre il 40 per cento delle preferenze. Luigi Di Maio: “Pronti a dialogare con tutti, è un’emozione indescrivibile”

Il Movimento 5 Stelle è primo in Italia e in Sardegna, una delle Regioni più “gialle”, che vede anche l’elezione del velista Andrea Mura e del prof di Filosofia e scrittore Gianni Marilotti. E Luigi Di Maio, nella prima uscita pubblica con i risultati ormai cristallizati, è netto: “Siamo noi i vincitori assoluti, oltre undici milioni di italiani ci hanno dato fiducia. Siamo l’unica forza politica che rappresenta tutta l’Italia, dalla Valle d’Aosta alla Sicilia”.

Difficile però governare: il 40 per cento a livello nazionale è distante e a livello di coalizioni il centrodestra è primo. “Siamo pronti a dialogare con tutti i partiti”, e nel frattempo i “grillini” si godono una vittoria che, per Di Maio, rappresenta “un dato storico, è un’emozione indescrivibile”.

 

Per prima cosa voglio ringraziare i circa 11 milioni di cittadini italiani che ci hanno dato fiducia. Ci sono regioni in cui abbiamo il 50%, in cui un cittadino su due ha votato il MoVimento 5 Stelle. Siamo la prima forza politica anche in Piemonte e in Liguria, abbiamo fatto eleggere la prima parlamentare donna in Valle d’Aosta. Siamo anche la prima forza politica in Piemonte e in Lazio dove governiamo i capoluoghi Torino e Roma. Siamo l’unica forza politica che rappresenta tutto il territorio nazionale dalla Valle d’Aosta alla Sicilia. E questo ci proietta inevitabilmente al governo del Paese anche perchè le coalizioni di centrodestra e centrosinistra non hanno la maggioranza.
Oggi inizia la Terza Repubblica, che sarà finalmente la Repubblica dei Cittadini.