L’esempio di Uta: cittadini in campo contro i selvaggi dei rifiuti

Campagna di sensibilizzazione contro il penoso fenomeno dell’abbandono dei rifiuti: cittadini di Uta in campo tutti insieme

di Rossana Pintus

Continua a Uta da parte dell’amministrazione comunale, la campagna di sensibilizzazione contro il penoso fenomeno dilagante dell’abbandono dei rifiuti. Giovedì 20 Agosto è stato indetto il “Pomeriggio ecologico” al quale è stata invitata a partecipare tutta la cittadinanza. Per l’evento è stato scelto il sito di Santa Lucia, in occasione degli imminenti festeggiamenti. Di solito è il Comitato insieme agli operatori ecologici del comune che si occupano della pulizia dell’area prima e dopo la Festa. <L’iniziativa aveva come obiettivo quello di ridare decoro ad una zona che verrà visitata da centinaia di persone in questo fine settimana e ridestare l’attenzione su una perla del nostro territorio che potrebbe diventare una risorsa turistico/ambientale> ha detto il sindaco Giacomo Porcu, presente anche lui in veste di “operatore ecologico per un giorno”. < La zona del parco di Santa Lucia è la porta d’ingresso per le tante aree della foresta di Monte Arcosu e dell’Oasi WWF frequentate da tanti escursionisti o semplici amanti della natura> ha proseguito il sindaco. Durante il pomeriggio sono stati raccolti oltre cento bustoni di immondizia di incivili che frequentano la zona senza dedicarle il dovuto rispetto. Lezione di educazione ambientale quindi, e il Comitato Santa Lucia 2015 ringrazia.


In questo articolo: