Le mani della Cina sull’Africa grazie a una nuova moneta: l’Eco

La nuova valuta ‘ancorata’ allo yuan cinese, sarà adottata da 13 Paesi e da 350 milioni di persone nel 2020, decretando la fine del predominio francese in quell’area, attraverso il franco fca

Si rafforza l’influenza cinese sul continente africano. E dei giorni scorsi la notizia che i paesi dell’Africa Occidentale – la maggior parte ex colonie francesi e con la famigerata moneta (il franco cfa) ancorata all’euro e garantita dal tesoro francese – si possano dotare di una moneta propria abbandonando, quindi, il franco Cfa. Tutto ciò è emerso durante una riunione che si è tenuta ad Abidjan dei ministri delle Finanze e dei governatori delle banche centrali dei Paesi della Comunità economica degli Stati dell’Africa dell’Ovest (Cedeao), come riporta il sito Info-Cooperazione. CONTINUA A LEGGERE SU AGI.IT


In questo articolo: