L’Arma dei Carabinieri: 200 anni di storia e valori da preservare

Il concorso per studenti dei licei artistici e degli istituti d’arte

In occasione del bicentenario della fondazione dell’Arma dei Carabinieri che ricorrerà il prossimo anno, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, di concerto con il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, ha bandito un concorso, su scala nazionale, dal titolo:”L’Arma dei Carabinieri:duecento anni di storia. I valori senza tempo da preservare….ieri, oggi……..sempre”.
In particolare il concorso è rivolto agli studenti degli ultimi due anni dei licei artistici e degli istituti d’arte e, per quanto concerne la Sardegna, l’Ufficio Scolastico Regionale ed il Comando Legione Carabinieri Sardegna hanno di comune accordo organizzato un ciclo di incontri, da tenersi in tutta la Regione, al fine di fornire agli studenti elementi di conoscenza ed approfondimento sulla bisecolare storia dell’Istituzione, storia particolarmente affascinante per la Sardegna che la vede presente quasi sin da subito con una capillare distribuzione sul territorio (nata nel 1814, è presente in Sardegna sin dal 1822 con i primi reparti a cavallo).
Per il ciclo di incontri, sotto la guida del Col. Antonio Gasparro, Vice Comandante del Comando Legione Carabinieri Sardegna, sono stati designati alcuni Ufficiali dell’Arma Territoriale e dei Reparti Speciali ed in particolar modo il Cap. Paolo Montorsi, Comandante del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Sassari che ha il delicato compito, trattandosi principalmente di un concorso di arti figurative, di partecipare agli studenti il connubio tra l’Arma e l’arte, sia dal punto di vista della sua tutela sia di come l’Arma sia stata vista dall’arte nel corso della sua storia.
Da sottolineare,infine, che anche se si tratta principalmente di un concorso pittorico, saranno ben accette anche tutte le altre espressioni artistiche, la cui valutazione finale, poi, sarà rimessa ad una commissione di esperti nominata ad hoc per i vari settori di competenza.


In questo articolo: