La Via Crucis ritorna anche a Quartu, in centinaia in processione tra preghiere e fede

La fine delle restrizioni riporta le parrocchie a organizzare i riti di preparazione alla Pasqua. Dal centro città a Santo Stefano, senza più distanze e paure

Le stazioni, le preghiere e l’importanza di ritrovarsi tutti insieme, dopo due anni di restrizioni e lockdown. Anche a Quartu tante parrocchie hanno organizzato la Via Crucis. Dal centro, su tutte la chiesa del Sacro Cuore, alla quasi periferia di Santo Stefano, con la parrocchia diretta da don Giulio Madeddu che aveva annunciato anche su Facebook il ritorno del rito pre pasquale. Centinaia di fedeli hanno attraversato le strade di tanti rioni, con molte famiglie che non sono volute mancare ad un appuntamento della Pasqua cristiana molto sentito che mancava all’appello dal 2019.

 

 

Nelle splendide fotografie pubblicate sulla pagina ufficiale di Facebook della parrocchia di Santo Stefano è possibile vedere l’inizio della Via Crucis, con tutti i fedeli riuniti nel giardino esterno, e poi la processione per le vie del rione, una ma grossa croce in legno sorretta da un gruppo di giovani.


In questo articolo: