La prova costume, nel primo giorno d’estate, la vince Calamosca con un sold out da piena stagione

Il vento ha indubbiamente condizionato le presenze al Poetto, i bagnanti preoccupati hanno fatto il resto: senza chiarezza meglio stare a casa. Ed è boom a Calamosca, con ogni cm di distanza regolare occupata dai bagnanti

La prova costume, nel primo giorno d’estate, la vince Calamosca con un soldout da piena stagione. C. Si arriva al paradosso che le cabine degli stabilimenti sono state pagate e prenotate ma non sono frequentate, un abbattimento delle presenze notevole.

La spiaggia di fronte al suggestivo rione del Villaggio Pescatori vuota dove il problema non è stato il vento ma i preparativi per adattare le strutture della spiaggia alle norme di distanziamento personale. Speriamo bene in futuro, le spiagge della nostra isola fra economia e turismo danno lavoro a migliaia di persone, per ora di certo diminuisce la pressione e la preoccupazione ma credo che i leitmotiv per lungo tempo sarà: meglio prevenire che curare.

Gianfranco Carboni


In questo articolo: