Il “fresco” regalo del maestrale a Cagliari, weekend senza l’incubo della grande afa

Il vento è pronto a “soffiare via” l’insopportabile caldo che sta avvolgendo la città, ormai, da settimane. Un fine settimana di luglio senza dover boccheggiare e con le temperature che si abbassano: ecco le ottime previsioni degli esperti con tutti gli ultimissimi aggiornamenti

La Sardegna sta vivendo un’altra intensa ondata di caldo. Siamo sotto la propaggine orientale di un possente anticiclone africano, i cui effetti si stanno manifestando con violenza sull’Europa occidentale (dove sono caduti record di caldo che duravano dalla terribile estate 2013). La prerogativa delle ondate di calore di quest’anno è la durata relativa, difatti siamo in attesa di una severa rinfrescata nel corso del weekend. Rinfrescata che verrà innescata dal maestrale, a sua volta associato a una perturbazione atlantica in transito nelle regioni del centro nord Italia. Sabato inizialmente soffierà il libeccio, dopodiché – verso sera – rotazione da nordovest e nubi in aumento sia sui settori occidentali che lungo le coste settentrionali. Nubi che potrebbero dar luogo a degli scrosci di pioggia temporaleschi, al momento la probabilità dovrebbe essere maggiore tra il sassarese, l’alto oristanese e l’alta Gallura. Così gli esperti di Meteo Sardegna.

 

Tuttavia, trattandosi di instabilità atmosferica, non escludiamo possano verificarsi degli sconfinamenti sulle coste nordorientali e verso l’interno. Anche perché la traiettoria della perturbazione atlantica potrebbe mutare leggermente. Ciò detto, l’altro aspetto rilevante è quello termico perché le temperature scenderanno anche di 10°C. Si passerà da valori superiori alle medie stagionali a valori al di sotto delle medie di riferimento. Domenica difficilmente si supereranno i 30°C un po’ in tutta l’Isola. Tra l’altro il Maestrale potrebbe intrattenersi sulla nostra regione almeno sino a martedì prossimo.