Giornata LIPU al Parco di Molentargius

Un rifugio sicuro per gli uccelli selvatici

Una giornata dedicata alla migrazione degli uccelli selvatici, dall’osservazione sul campo ai laboratori per realizzare mangiatoie invernali, dall’emozionante liberazione di uccelli feriti e curati alle escursioni lungo i sentieri del parco. Un ricco programma proposto sabato 6 dicembre da Lipu-BirdLife Italia con il Parco Molentargius Saline (Cagliari), con l’obiettivo di sensibilizzare, in particolar modo le famiglie, al rispetto degli uccelli migratori, affinando il riconoscimento in natura delle specie e approfondendo il fenomeno, antico e sempre affascinante, della migrazione.

L’evento, che si svolge nell’ambito del progetto comunitario Life+ Safe haven for Wild Birds, i laboratori della Lipu per i ragazzi, che impareranno a costruire mangiatoie per uccelli in vista dell’inverno, cui seguirà un’escursione lungo i sentieri del parco (appuntamento alle 9,30, con replica alle 11,30). Alle 10 si terrà il laboratorio sulle palline di semi e argilla curato dall’associazione L’uomo che pianta alberi.

Alle 12,30 la liberazione di uccelli acquatici trovati feriti e curati dal Centro recupero di Monastir e Parco naturale Molentargius-Saline. All’evento di liberazione, che viene realizzato in collaborazione con il Corpo forestale Sardegna, parteciperanno Mauro Contini, presidente del Parco naturale regionale Molentargius-Saline, Giovanni Albarella, Ufficio Rapporti istituzionali Lipu-BirdLife Italia e Fabrizio Madeddu, Commissario Corpo forestale Regione Sardegna.

Nel pomeriggio alle ore 16, dopo l’escursione con la Lipu lungo i sentieri del parco (partenza alle 14,30), ci sarà la proiezione del film “Il popolo migratore”, il capolavoro del 2002 con cui il regista Jacques Perrin ha documentato da vicino la migrazione di alcune specie di uccelli selvatici lungo deserti, oceani, aree umide e montagne in diverse parti del mondo.

Per partecipare alle iniziative (l’appuntamento è alla sede del Parco in via La Palma a Cagliari) la Lipu consiglia la prenotazione al numero 3921374328 e l’utilizzo, durante le escursioni, di scarpe comode e di un binocolo.


In questo articolo: