Gare clandestine tra ciclisti al molo Ichnusa: “Sicurezza a rischio”

La denuncia di un lettore su Whatsapp Casteddu: “Ciclisti scatenati gareggiano nell’area vietata sfiorando anche i bambini. Perchè nessuno interviene per fare rispettare le regole al porto?”

Gare tra ciclisti clandestine nel cuore del porto di Cagliari. Senza che nessuno intervenga. Incuranti dei pedoni, gli amanti delle bici sprintano sfiorando anche i bambini. La denuncia arriva su Whatsapp Casteddu al 3420428755, firmata da A.Bistrussu: “Nel mese di giugno del 2014 feci una segnalazione all’Autorità Portuale- spiega- chiedendo che facessero rispettare l’ordinanza che regolamentava il percorso ciclopedonale promiscuo relativo alla passeggiata a mare fronte Marina Militare di collegamento tra il molo Ichnusa e la pineta di Bonaria senza ottenere alcuna risposta da parte loro. Poiché la situazione sta andando sempre più a peggiorare visto che oggi un gruppo di maleducati non solo sono entrati dall’ingresso del molo, varco vietato, ma addirittura si son messi a gareggiare incuranti dei pedoni. Chi di dovere aspetta che succeda l’irreparabile? Perché devono essere sempre i cittadini ad esporsi con il rischio di avere la peggio se si suppone che chi regolamenta abbia anche i mezzi per far rispettare tale regolamento. A questo punto chiedo, chi deve provvedere? Dimenticavo, nell’area antistante il varco di ingresso del molo Ichnusa si affaccia un caseggiato della marina nel quale sostano dei militari che vedono il passare delle bici”. 


In questo articolo: