Fratelli ammazzati a Dolianova, Joselito e Michael Marras condannati a 20 anni

Vent’anni di carcere, a testa, e 600mila euro da dare alle tre sorelle di Davide e Massimiliano Mirabello, i fratelli assassinati a febbraio 2020 nelle campagne di Dolianova. È questa la pena inflitta a Joselito e Michael Marras, padre e figlio, in primo grado

Vent’anni di carcere per aver ucciso Davide e Massimiliano Mirabello, nel febbraio 2020, a Dolianova. È questa la pena inflitta, in primo grado, dal giudice Giorgio Altieri, a Joselito e Michael Marras, padre e figlio, entrambi imputati per l’assassinio dei fratelli. I due dovranno anche pagare le spese processuali e dare 200mila euro a ogni sorella dei Mirabello. Condannato per favoreggiamento a due anni, invece, a Stefano Mura. I Marras, una volta scontati i 20 anni, dovranno farne altri cinque in libertà vigilata. Le condanne si riferiscono al primo grado, entro settanta giorni si conosceranno le motivazioni della sentenza e i legali dei condannati, a quel punto, decideranno se optare o meno per un ricorso in secondo grado.


In questo articolo: