“Febbre, la polmonite e il tampone positivo”: 85enne di Cagliari muore all’ospedale Marino, addio Pietrino

Pietrino Ardus, ex sottufficiale dell’Esercito, è morto stanotte. Il figlio Piero: “Non aveva nessuna patologia pregressa, sino a una settimana fa stava bene. L’ambulanza è venuta a prenderlo a casa”

Pietrino Ardus, 85 anni, ex sottufficiale dell’Esercito di Cagliari. È lui la prima vittima Covid che si registra all’ospedale Marino. L’anziano è morto stanotte, pochi minuti dopo la mezzanotte, nel reparto di Osservazione breve. Le sue condizioni di salute hanno reso necessaria la ventilazione assistita. Al suo arrivo in opaedale è stato eseguito il tampone per il Coronavirus. L’esito? Positivo. Una morte “senza patologie pregresse”: a dirlo è uno dei due figli del defunto, Piero, 56 anni. “Papà stava bene, guidava ancora l’auto, viveva in casa insieme a mia mamma. Da venerdì scorso aveva la febbre a quaranta, saliva e scendeva perché prendeva la tachipirina. È stato anche visitato, ho avvisato delle sue condizioni il medico di famiglia. Mercoledì stava molto male ed è arrivata l’ambulanza che l’ha trasportato al Marino, i medici mi hanno detto che gli è stata riscontrata una polmonite bilaterale. Ieri ho telefonato e i dottori mi hanno confermato che era positivo al Covid. Oggi, poco dopo mezzanotte, è morto”.
I funerali di Pietrino Ardus sono già stati fissati: domani, alle 15:30, al cimitero di Sindia, la sua città natale.


In questo articolo: