Emigrato sardo di Desulo muore a Bergamo per Coronavirus

Il virus fa un’altra vittima tra gli emigrati sardi. Salvatore Peddio, 75 anni, noto Ghirra, si è spento nella città lombarda, tra le più colpite dai casi di Covid-19. Il ricordo commosso del sindaco Littarru e di un nipote

Nato a Desulo settantacinque anni fa e residente a Bergamo da molto tempo, Salvatore Peddio è l’ultima vittima sarda per Coronavirus. L’uomo è morto ieri nella città lombarda che ai trova purtroppo tra quelle più colpite da casi di Covid-19. A dare la notizia della scomparsa di Peddio, noto Ghirra, è il sindaco di Desulo Gigi Littarru, che ha anche pubblicato una foto del 75enne sul suo profilo personale di Facebook: “Questa notte a Bergamo è deceduto a causa del maledetto virus un nostro paesano. Si chiamava Salvatore Peddio (Ghirra), aveva 75 anni. Ai familiari tutti le nostre più sentite condoglianze”. Tra chi ricorda Peddio su Facebook c’è anche uno dei suoi nipoti, Antonello Peddio: “Ciao zio, hai lottato ma non ce l’hai fatta. Quel maledetto Coronavirus ti ha portato via stanotte. Saluta babbo, zio Caiccheddu e zio Pietro. Ti vogliamo bene zio Ghirra. Per favore, state a casa”.


In questo articolo: