Droga e psicofarmaci in casa, un arresto e una denuncia a Carbonia

La donna è stata denunciata per gli stessi reati per i quali il compagno è finito in carcere.

Nel corso dell’esecuzione di un decreto di perquisizione domiciliare per ricerca di stupefacenti a carico di una donna con precedenti specifici per fatti di droga, (non presente in casa all’atto dell’esecuzione), due pattuglie della Stazione Carabinieri di Carbonia hanno dato seguito al mandato ricevuto. L’atto è stato compiuto dinanzi al compagno della destinataria del provvedimento, unico presente a casa all’arrivo dei militari. Nel corso delle operazioni gli uomini dell’Arma hanno rinvenuto in possesso di B. F. F., compagno della donna, 9 boccette di metadone, 9 pastiglie di Rivotril, 17 pastiglie di Targin, Quetipina Teva e Lorazepan.  La persona presente è stata tratta in arresto in flagranza di reato e gli psicofarmaci, nonché un bilancino di precisione con tracce di stupefacente, sono stati sequestrati. La persona indagata si trova ora agli arresti domiciliari, in attesa del processo con rito direttissimo che sarà celebrato oggi. La donna verrà invece denunciata in stato di libertà per gli stessi reati per i quali il compagno è finito in carcere.


In questo articolo: