Drammatico incidente sulla Ss 131, muore un giovane di Monastir: addio a Tommaso Ugas

È un 17enne, giocatore di calcio, la vittima del pauroso schianto avvenuto sulla Statale. La Ford guidata da un 20enne è finita contro il guard rail: Ugas, seduto dietro, è finito contro il parabrezza, morendo sul colpo. Choc a Monastir, la sindaca: “Siamo sconvolti e vicini ai genitori e alla sorellina del nostro giovane: il giorno dei funerali sarà lutto cittadino”

È morto nel pauroso schianto avvenuto nella notte sulla Ss 131, all’altezza di San Sperate, Tommaso Ugas, diciassettenne di Monastir. Il giovane si trovava, nei sedili posteriori, a bordo della Ford Fiesta guidata da un ventenne che, per cause ancora da accertare, ha sbandato ed è finito contro il guard rail. Ugas è stato proiettato contro il parabrezza ed è morto praticamente sul colpo: i tentativi di rianimarlo da parte dei soccorritori del 118 sono stati vani. Il guidatore e un altro passeggero, un sedicenne, sono stati trasportati all’ospedale in codice rosso, feriti ma non sarebbero in pericolo di vita. Sul luogo della tragedia è intervenuta anche la polizia Stradale di Cagliari.

 

 

Choc a Monastir, città nella quale viveva Tommaso Ugas. Un giovane calciatore, attaccante della squadra del Kosmoto Monastir, alternava lo studio al pallone. Lascia i genitori (Marco, titolare di una ditta di edilizia e Daniela, casalinga) e una sorellina di dieci anni. “Siamo sconvolti e addolorati”, dice la sindaca Luisa Murru. “Tutti conosciamo la famiglia di Tommaso, stimata e benvoluta da tutti. Proprio oggi si sta svolgendo una gara regionale di mountain bike, prima dell’inizio è stato osservato un minuto di silenzio in memoria di Tommaso. Il giorno dei funerali proclameró il lutto cittadino, a nome mio e di tutta l’amministrazione comunale mi stringo attorno a tutti i suoi parenti”. In lacrime anche Modesto Fenu, ex consigliere comunale di Monastir: “Tommaso era uno dei nipoti dei miei cugini, appena ho saputo che era lui la vittima mi è crollato il mondo addosso. È una tragedia, non ci sono molte altre parole”. Cordoglio da parte del mondo del calcio a 5, la Divisione Nazionale ha pubblicato un breve ma chiaro comunicato: “Tragedia nel mondo del calcio a 5: la divisione tutta piange la scomparsa di Tommaso Ugas, diciassettenne calciatore in forza al Monastir Kosmoto. Il presidente Luca Bergamini, a nome di tutto il consiglio direttivo, porge alla famiglia di Tommaso le più sentite condoglianze”.