Donare ciocche di capelli per regalare parrucche alle malate oncologiche: a Cagliari si può

Un gesto che può fare la differenza: anche a Cagliari si possono donare ciocche di capelli per creare parrucche destinate alle pazienti oncologiche che non possono permettersi questa spesa

Donare ciocche di capelli per regalare alle pazienti oncologiche che non possono permetterselo, una parrucca. Anche una sola ciocca può fare la differenza.  A Cagliari come nel resto d’Italia è possibile compiere questo grande gesto di generosità. L’associazione di volontariato CharliBrown con sede in via Dettori ha allacciato una collaborazione con la Banca del Capello di Bari.

“Noi raccogliamo le ciocche che inviamo ogni quindici giorni a Bari- spiega la referente Manuela Ambu – questo ci dà diritto di richiedere gratuitamente parrucche destinate alle pazienti sarde. L’obiettivo è di riuscire in tempi brevi a fare tutto direttamente a Cagliari.”

Quali sono i requisiti? “E’ necessario che la ciocca sia lunga almeno 25 cm, i capelli devono essere asciutti e raccolti in trecce o in ciocche, legati da elastici per evitare che si rovinino. Poi vanno messi in una busta di plastica”.

Insomma, rinunciare a 25 centimetri di capelli per far tornare il sorriso a una persona che lotta contro il cancro, che ha visto perdere il suoi capelli, e che con una bella parrucca potrebbe affrontare più serenamente questo percorso di lotta, non è nulla. Le parrucche infatti sono molto care e ovviamente non tutte possono permettersi di acquistarle. Con questo piccolo gesto si può dare un grande aiuto.

Per informazioni è possibile scrivere alla mail [email protected]