Dj Fanny contro Sanremo: «Non mi hanno voluto, ora soldi a ricerca»

«Hanno una seconda possibilità per dimostrare di avere un po’ di cuore: devolvano una parte, anche minima, del loro cachet alla ricerca contro la Sla. Non ci facciano credere che di tutti noi malati non si preoccupano minimamente»

Andrea Turnu, in arte Dj Fanni, il musicista sardo che combatte con la malattia ad andare a Sanremo non ce l’ha fatta. «Non mi hanno considerato, eppure gli autori ci hanno fatto sapere di aver ricevuto il mio appello», spiega oggi in un’intervista rilasciata a La Stampa». Ma lancia un appello agli organizzatori della celebre kermesse. «Dagli organizzatori del più grande spettacolo italiano mi aspettavo una certa attenzione verso temi sociali. Ma forse pensano solo al business che gira intorno allo show. Ora comunque», aggiunge, «hanno una seconda possibilità per dimostrare di avere un po’ di cuore: devolvano una parte, anche minima, del loro cachet alla ricerca contro la Sla. Non ci facciano credere che di tutti noi malati non si preoccupano minimamente».


In questo articolo: