Assemini, un mozione per chiedere il Registro Epidemiologico Metropolitano

Il registro epidemiologico sarà fondamentale per approfondire la conoscenza, il monitoraggio, e le origini delle patologie presenti nel territorio. Il tutto finalizzato a garantire sempre di più la tutela della salute pubblica

Dopo l’approvazione della Giunta Comunale arrivata il 10 agosto scorso, con una Delibera che approvava un progetto sperimentale basato sull’istituzione di un Referto epidemiologico di Assemini, per monitorare lo stato di salute del territorio e dei cittadini, l’Amministrazione si fa portavoce e capofila di un’istanza sentita dalla popolazione.

Per questo il Consigliere asseminese della Città metropolitana Simone Carta ha presentato una mozione affinché il Consiglio Metropolitano di Cagliari impegni il Sindaco per attivarsi nell’istituzione del registro epidemiologico in tutto il territorio.

Un impegno, si legge nella mozione, che potrebbe essere mutuato da quanto già istituito nel Comune di Assemini. Il lavoro, infatti, è attualmente svolto a costi molto esigui grazie all’ausilio di soggetti come Associazioni No Profit.

Il registro epidemiologico sarà fondamentale per approfondire la conoscenza, il monitoraggio, e le origini delle patologie presenti nel territorio. Il tutto finalizzato a garantire sempre di più la tutela della salute pubblica.

Nel documento, infine, si chiede che l’Amministrazione metropolitana inserisca il progetto all’interno del prossimo Documento Unico di Programmazione