Cugusi e Fratelli d’Italia:ma che fine ha fatto la consulta stranieri?

Polemica aperta dopo la manifestazione dei rifugiati a Cagliari. Sia Claudio Cugusi che Fratelli d’Italia chiedono al sindaco: quali risultati ha raggiunto la consulta degli immigrati istituita dal Comune?


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Che fine ha fatto la Consulta degli immigrati del Comune di Cagliari? L’organo consiliare si è insediato oltre un anno fa, nel novembre del 2012, ma da allora non risultano attività volte all’integrazione degli stranieri in città. La denuncia arriva oggi in concomitanza con la protesta degli ospiti del Centro di prima accoglienza di Elmas, dopo mesi passati a chiedere i permessi di soggiorno. Da una parte il rappresentante regionale di Fratelli d’Italia, e dall’altra il consigliere comunale del Gruppo Misto, Claudio Cugusi, che ha presentato un’interrogazione al riguardo in Consiglio comunale.

“Quella di oggi è l’ennesima manifestazione di migranti nel centro di Cagliari – sottolinea Salvatore Sasso Deidda, coordinatore regionale di Fratelli d’Italia  – con relativi disagi per il traffico, all’indomani dell’ennesima aggressione. Tutto ciò dimostra come la Consulta dell’immigrazione creata dall’amministrazione Zedda sia totalmente inutile e sia stata una mera manovra demagogica. Non ascolta, non offre soluzioni ed è totalmente assente. Ribadiamo che il sindaco dovrebbe chiedere la convocazione di un Tavolo con i responsabili delle forze dell’ordine e con il Prefetto per affrontare questo fenomeno che, giorno dopo giorno, sta facendo diventare Cagliari e hinterland un luogo dove la convivenza pacifica viene messa in pericolo da più fattori: l’assenza di politiche di vera integrazione del Governo Letta, dal buonismo ipocrita imperante della sinistra e dall’assenza completa dell’amministrazione comunale”.

Sulla Consulta degli immigrati chiede delle delucidazioni anche il consigliere del Gruppo Misto, Claudio Cugusi. “Molti immigrati residenti in città vivono situazioni di disagio – spiega –  soprattutto quelli ospitati al Cpa di Elmas, che da giorni sono accampati sotto il Municipio. Oltretutto spesso si registrano anche spiacevoli episodi violenti, derivanti da incomprensioni tra parcheggiatori e automobilisti, simili a quello risalente a qualche giorno fa nel parcheggio di un ipermercato fuori dal territorio comunale. Ma nonostante ciò dal blog ufficiale della Consulta dell’immigrazione sembra che la Consulta si sia riunita una sola volta da oltre un anno”. Da qui l’interrogazione rivolta al sindaco e al neo assessore alle Politiche Sociali, Luigi Minerba, per capire “quali sono i risultati e gli atti concreti posti in essere dalla Consulta per favorire le politiche di integrazione in città, e quali azioni l’assessore intenda intraprendere per far funzionare al meglio l’organismo consiliare”.