Continuità territoriale, è caos: Volotea volerà solo da Cagliari per Roma

Altra mazzata sulla Sardegna a causa del caro carburante. La compagnia low cost spagnola, che gestirà in regime convenzionato i collegamenti da tutti gli scali sardi verso Roma e Milano, annuncia la necessità di analizzare costi e benefici prima di decidere se presentare l’offerta al bando ponte sulle altre rotte. Confermati tutti gli altri voli fuori dalla continuità

E’ già finita la luna di miele fra la Sardegna e Volotea, la compagnia low cost spagnola che ha coperto tutte le rotte in continuità territoriale da dicembre (e fino al 14 maggio) verso Roma e Milano. Il carburante con i costi alle stelle da un lato e i ricavi con i biglietti che evidentemente sono al di sotto di quanto preventivato, infliggono l’ennesima mazzata alla Sardegna e ai sardi. Perché Volotea ha annunciato che in estate, quando dovrebbe esserci un bando ponte in attesa di quello biennale da ottobre, volerà solo da Cagliari verso Roma Fiumicino. “Volotea ribadisce il suo impegno per facilitare gli spostamenti da e per la Sardegna anche dopo la scadenza dell’attuale periodo di continuità territoriale e conferma l’intenzione di partecipare all’Accettazione dei collegamenti tra Cagliari e Roma Fiumicino per i mesi estivi». A comunicarlo è la stessa compagnia in un comunicato stampa.

“L’aumento del costo del carburante e l’evolversi dello scenario internazionale hanno determinato un clima di incertezza per l’intero settore aviation. Per queste ragioni Volotea è in grado per il momento di riconfermare per il periodo estivo la sola rotta Cagliari – Roma Fiumicino. La compagnia, infatti – continua la nota – sta ancora analizzando i dati sulle rotte della Continuità Territoriale e l’evolversi dello scenario, e non ha ancora maturato una decisione in merito a quali rotte verranno operate tra gli altri scali sardi e gli aeroporti di Milano Linate e Roma Fiumicino”. “La compagnia, che mira a incrementare i suoi investimenti e la sua presenza in Sardegna, garantendo ai suoi abitanti collegamenti comodi e veloci, si sta confrontando quotidianamente con la Regione Sardegna, soprattutto in relazione ai recenti incrementi del costo del carburante, e cercherà di delineare il prima possibile uno scenario più chiaro in merito al periodo estivo. Il vettore punta a rinforzare la sua presenza a livello locale e riconferma l’importanza del mercato sardo, nel quale opera sin dal suo esordio, e dove – conclude la compagnia spagnola – nel 2019 ha aperto la base di Cagliari e nel giugno 2021 quella di Olbia, dando lavoro a circa 120 dipendenti. Volotea riconferma, inoltre, tutti i voli da e per la Sardegna annunciati al di fuori della continuità territoriale”.


In questo articolo: