“Concorso Coesione per 2800”, i partecipanti sardi costretti a spostarsi di regione per espletare le prove

La Sardegna, sembra, risulti l’unica regione italiana a non aver fatto la convenzione con il Formez e sui social fioccano le proteste degli idonei al concorso.

I partecipanti sardi al “Concorso Coesione per 2800” saranno costretti a spostarsi di regione per espletare le prove.
Quella scritta si svolgerà dal 9 all’11 giugno presso 5 sedi decentrate in Calbria, Campania, Lazio, Puglia e Sicilia, quindi con spese di viaggio e pernottamento e tutte le problematiche dovute all’emergenza Covid-19.
La Sardegna, sembra, risulti l’unica regione italiana a non aver fatto la convenzione con il Formez e sui social fioccano le proteste degli idonei al concorso: “Come al solito i sardi sono costretti a sostenere le spese di viaggio e pernottamento e chi non si può permettere volo, vitto e alloggio, per almeno due giorni, sarà costretto a rinunciare”. 
Sono più di tremila le candidature effettuate in Sardegna.


In questo articolo: