Comune, mano tesa alle famiglie: più fondi per affido minori e asili

Trenta mila euro per la promozione e formazione delle famiglie affidatarie, e 90 mila per finanziare l’accesso agli asili nido e sezioni primavera

“Dall’assestamento di bilancio del Comune di Cagliari una mano tesa a bambini e famiglie: più fondi per affido di minori, asili nido, micronido e sezioni primavera”. Davide Carta, capogruppo PD al Comune di Cagliari spiega che l’assestamento di bilancio, approvato ieri dal Consiglio comunale, ha puntato al reperimento di risorse che mettessero al centro i minori e le famiglie. “A Cagliari solo un esiguo numero di minori trova accoglienza in affido presso famiglie, e rimane troppo a lungo presso strutture che, oltre a non poter sostituire la funzione di accoglienza e di recupero del disagio che svolgerebbe una famiglia rappresentano un costo molto elevato per l’amministrazione”.

Trentamila euro sono destinati per la promozione e formazione delle famiglie affidatarie, 90mila per l’accesso a nidi e sezioni primavera di minori provenienti da famiglie disagiate. Il capogruppo del Pd sottolinea come “i bambini provenienti da famiglie disagiate che non accedono agli asili mostrano un gap culturale difficilmente recuperabile in età scolare, e soffrono quindi di un disequilibrio di opportunità sociale sul quale l’amministrazione sente la forte necessità di intervenire”.


In questo articolo: