Chiude Auchan a Cagliari, ma è caos sui lavoratori a rischio: “Da Conad nessuna certezza sul loro futuro”

“I sindacati attivissimi Flcams e Fisacat in prima linea dopo la fumata nera inattesa di oggi: “Ci aspettavamo di avere certezze sul futuro occupazionale dei 197 dipendenti dell’ipermercato di Santa Gilla e invece abbiamo purtroppo registrato l’indisponibilità momentanea di Conad Nord Ovest a confermare gli impegni”

Chiude Auchan a Cagliari, ma è caos sui lavoratori a rischio: “Da Conad nessuna certezza sul loro futuro”. I sindacati attivissimi Flcams e Fisacat in prima linea dopo la fumata nera inattesa di oggi: “Ci aspettavamo di avere certezze sul futuro occupazionale dei 197 dipendenti dell’ipermercato di Santa Gilla e invece abbiamo purtroppo registrato l’indisponibilità momentanea di Conad Nord Ovest a confermare gli impegni informali dei giorni scorsi”: sono contrariati i segretari regionali di Filcams Cgil e Fisascat Cisl Nella Milazzo e Giuseppe Atzori che, stamattina, nel corso dell’incontro con direttore e responsabile del personale di Conad, si sono visti confermare solo la necessità di avviare un mese di cassa integrazione per la ristrutturazione dell’ipermercato.

Tutto rimandato quindi a un prossimo incontro in programma a metà marzo, dopo lo svolgimento del tavolo nazionale in cui Margherita Distribuzione – la società creata da Conad Bologna per gestire la transizione dagli altri supermercati Auchan, compresi quelli di Pirri, Olbia e Sassari – dovrà sciogliere le riserve sui complessivi livelli occupazionali e sugli eventuali esuberi.

“L’auspicio è che, nonostante il rinvio prudenziale di oggi, Conad Nord Ovest confermi il passaggio di tutti i 197 lavoratori, senza alcun esubero, così come comunicato nel corso di incontri informali e anche pubblicamente”, hanno detto Nella Milazzo e Giuseppe Atzori sottolineando che è necessario firmare quanto prima un accordo che garantisca, una volta per tutte, la salvaguardia occupazionale”. Filcams e Fisascat restano poi in attesa del parere dell’antitrust per affrontare la situazione degli altri ipermercati, Pirri, Olbia e Sassari.


In questo articolo: