Chiocciole giganti senza etichetta sequestrate all’aeroporto di Alghero: erano nel bagaglio di un nigeriano

All’aeroporto “Riviera del Corallo” di Alghero i funzionari ADM di Sassari, in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza della Compagnia di Alghero, hanno rinvenuto nel bagaglio di un cittadino nigeriano, proveniente dalla Nigeria, via Malpensa e Napoli, un sacco di iuta contenente circa 30 Kg. di chiocciole giganti africane di terra

All’aeroporto “Riviera del Corallo” di Alghero i funzionari ADM di Sassari, in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza della Compagnia di Alghero, hanno rinvenuto nel bagaglio di un cittadino nigeriano, proveniente dalla Nigeria, via Malpensa e Napoli, un sacco di iuta contenente circa 30 Kg. di chiocciole giganti africane di terra, della specie “Achatina fulica”, prive di etichetta e di certificazione sanitaria e pertanto non edibili. Le chiocciole sono state sottoposte a ispezione dai veterinari del servizio di prevenzione dell’ATS Sardegna – Azienda Tutela Salute della ASSL di Sassari – che hanno prelevato a campione alcuni esemplari vivi e reattivi agli stimoli tattili, per avviarli a indagine conoscitiva presso l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Sassari. Le rimanenti chiocciole sono state sottoposte a sequestro cautelare, in quanto potrebbero appartenere a specie di cui sia vietata l’introduzione o la detenzione nel territorio dell’Unione Europea e/o potrebbero rientrare nell’elenco delle specie esotiche invasive, di cui al Regolamento di Esecuzione (UE) n. 2016/1141, e nel qual caso, ai sensi dell’art. 7 del Reg. (UE) n. 2014/1143, non potrebbero essere introdotte nel territorio dell’Unione Europea.


In questo articolo: