Carloforte, tartaruga Caretta caretta salvata dalla morte grazie al grande cuore di un cittadino

L’esemplare stava rischiando di morire dopo essere rimasta impigliata in alcune reti da pesca: è stata portata nel centro di recupero “Laguna di Nora” e, adesso, è fuori pericolo

È in salvo, fortunatamente, una tartaruga Caretta caretta di circa tre anni. L’animale, se oggi può ancora respirare, deve “ringraziare” un cittadino di Carloforte che, lo scorso nove novembre, l’ha trovata impigliata in alcune reti da pesca. L’uomo ha subito dato l’allarme, e la tartaruga è stata subito presa dai volontari dell’Associazione locale di protezione civile, per poi essere consegnata al personale del Corpo Forestale della Base Navale di Sant’Antioco per il trasporto e il ricovero presso il centro di recupero della “Laguna di Nora“ del Comune di Pula. In questo centro, specificamente dedicato all’ospedalizzazione di specie marine, la giovane tartaruga è stata sottoposta agli accertamenti di rito per verificare il suo stato di salute, e per curare alcune ferite riportate dal contatto con le reti che le impedivano il libero movimento.

 

La liberazione avverrà con il rilascio nel proprio habitat dopo un breve periodo di riabilitazione.