Cappellacci a Radio Casteddu: “Ora vertice tra Governo e Cts sulle varianti”

Il deputato di Forza Italia: “A me risulta che ci sia in corso una riunione del CTS con il governo, alcune voci dicono che ci sarebbero queste varianti, soprattutto quella  inglese, che stanno diventando pericolose e difficilmente gestibili”

Negli uffici pubblici bisogna lavorare e abolire lo Smart Working. Con l’epidemia in corso è la mossa giusta? Ai microfoni di Radio Casteddu Ugo Cappellacci spiega: ”Io credo che si debba prima fare qualche verifica, l’affermazione di Brunetta è corretta perché da troppo tempo ci sono dei disservizi legati a questa situazione di emergenza e quindi allo Smart Working. Io sulla pubblica amministrazione faccio una considerazione analoga come per i ristoranti: credo che adottando i giusti protocolli si possono trovare le soluzioni per lavorare anche in presenza, nel rispetto di tutti quei canoni che rispettano e che danno garanzia contro il contagio.
A me risulta che ci sia in corso una riunione del CTS con il governo, alcune voci dicono che ci sarebbero queste varianti, soprattutto quella  inglese, che stanno diventando pericolose e difficilmente gestibili. Credo che le valutazioni vadano fatte con il quadro completo e alla stessa polemica degli impianti sciistici trova la risposta corretta nel momento in cui ci troviamo. Se c’è una recrudescenza del virus quella chiusura è corretta altrimenti, probabilmente,  bisognava puntare su protocolli rigorosi; credo che bisognerà attendere a qualche ora per capire quale sarà l’esito dell’incontro col CTS”.
Risentite qui l’intervista a Ugo Cappellacci del direttore Jacopo Norfo
e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDU


In questo articolo: