Cagliari, week end di sport e turismo: arriva il rally

Primo Rally Costa del Sud, una passerella da non perdere. Per la gara, in programma il 7 e l’8 marzo prossimi, sono arrivate ben 30 iscrizioni. Tanti i protagonisti del 1° Città di –Cagliari: lo sterrato piace ai piloti isolani e del continente che hanno scelto la prima prova del Campionato Sardegna Rally Cup – Trofeo Yokohama

Grande fermento a Cagliari e nell’hinterland. Nel Comune del capoluogo, dove stanno per arrivare i protagonisti del 1° Rally Costa del Sud, la Porto Cervo Racing e la Mediterranean Team con in testa Mauro Atzei e Mauro Nivola, lavorano per offrire agli equipaggi un soggiorno da sogno. Gli organizzatori hanno creduto fin dal primo giorno al progetto del Città di Cagliari e lavorato insieme agli amministratori della Provincia e del capoluogo, con Carbonia Iglesias, i Comuni di Capoterra, Santadi, Teulada, Domus de Maria, Sestu e Selargius, la Regione Sardegna, la Capitaneria di Porto e l’Autorità Portuale e il supporto dell’ACI – ACI Cagliari per lo Sport. Tutti hanno sposato in pieno l’idea che porterà, nel prossimo week end, sport e turismo sull’isola, in un periodo che di solito non ha grandi arrivi. A questa logica si ispira il Rally Costa del Sud, prima prova del Sardegna Rally Cup che da venerdì 6 fino a domenica 8, porterà le auto da rally più ammirate dalla specialità. La gara sarda, che apre la stagione di questo giovane e promettente campionato firmato Yokohama, ha ottenuto grandi adesioni per il suo montepremi e anche per questo, ha in sé la forza di attirare nuovi e già noti equipaggi che correranno per tutto il 2015 sugli asfalti e gli sterrati isolani e faranno tutto quanto in loro potere per la classifica.

 Così l’inarrestabile Rudy Barbero con la figlia Maia, vorrà ribadire una situazione di forza che lo ha visto trionfare da campione italiano N4 di sterrato con la sua muscolosa Mitsubishi, una vettura che si batterà fino all’ultimo sulle tre prove speciali. A sbarrargli il passo ci saranno Giovanni Manfrinato con Carlo Pisano su Mitsubishi portacolori della scuderia di casa e validi avversari, che reduci dal Mondiale, a Cagliari più che mai, vorranno conquistare il successo che inaugura una nuova stagione. Inseguitori intenzionati a battere il tempo nella due giorni di corse, Alessandro Taddei navigato da Marco Gaspari su Mitsubishi Lancer Evo. Il banco di prova sarà interessante anche per il prestigioso equipaggio femminile formato da Raffaella Carta e Francesca Fantini su Peugeot 206. Per il primo rally Costa del Sud anche un tocco di notorietà con Giorgio Cellino navigato da Marco Pirredda su Subaru. Con il numero uno partirà  Auro Siddi con Giovanni Rollo seguito da Davide Catania  e Fabio Salis entrambi con la Peugeot 207 super 2000 .

La Porto Cervo Racing e la Mediterranean Team hanno puntato per questo fine settimana su un percorso di gara che si svilupperà interamente nella provincia cagliaritana e di Carbonia – Iglesias. Un tracciato fortemente voluto dalle istituzioni che hanno collaborato per utilizzare uno sterrato completamente nuovo ed affascinante con un itinerario molto impegnativo distribuito su due giorni di gara.

Il Molo Sanità, nel pieno centro di Cagliari sarà il cuore della manifestazione con segreteria, sala stampa e direzione gara. Venerdì 6 marzo dalle ore 18 cominceranno le verifiche tecniche e sportive dopo di che i concorrenti potranno iniziare le ricognizioni del percorso di gara. Dopo il riposo notturno  sabato 7 marzo, alle ore 11 cerimonia di Partenza e alle 11,30 il via delle ostilità con la prima delle 3 prove speciali. A supportare l’impegno della Porto Cervo Racing e della Mediterranean Team sono in prima fila le istituzioni con l’Assessorato Regionale allo Sport e al Turismo e il Comune di Cagliari. Maggiori informazioni presso gli uffici della ex Biglietteria Tirrenia e sul sito www.portocervoracing.com  


In questo articolo: