Cagliari: slot machine irregolari, droga e assenza di licenze. Circoli privati nel mirino della polizia

Il Questore di Cagliari ha predisposto servizi mirati finalizzati alla verifica del rispetto della normativa relativa alla gestione dei locali pubblici: nel mirino 7 locali del capoluogo

Il Questore di Cagliari ha predisposto servizi mirati finalizzati alla verifica del rispetto della normativa relativa alla gestione dei locali pubblici.

I servizi sono stati svolti dal personale della Squadra Amministrativa della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale e della Squadra Mobile della Questura di Cagliari e hanno interessato 7 locali di Cagliari.

A seguito del controllo eseguito in due circoli privati sono stati sequestrati 7 apparecchi elettronici (cosiddette “slot machine”) irregolari, in quanto non collegati alla rete telematica dei Monopoli di Stato e privi di nulla osta all’esercizio, ed elevate sanzioni per un totale di 16.300 euro. È stato anche sequestrato il denaro contenuto all’interno delle slot che sarà oggetto di confisca da parte dei Monopoli di Stato.

Uno dei due circoli controllati è risultato sprovvisto di licenza per la somministrazione di alimenti e bevande, violazione per la quale è stata elevata una sanzione amministrativa di 5.000 euro.

All’interno del circolo sanzionato è stata riscontrata la presenza di numerosi pregiudicati ed è stato accertato il consumo di sostanze stupefacenti pertanto il  Questore, sulla base di tali elementi, ha emesso un provvedimento di cessazione immediata dell’attività di somministrazione esercitata in carenza di licenza.