Cagliari si riaccende: luci natalizie su strade, vetrine e i monumenti della città

Dopo le festività dello scorso anno penalizzate dalle restrizioni il Comune al lavoro per l’illuminazione delle vie dello shopping e delle vetrine dei negozi. E arriva il videomapping: giochi luminosi sulle facciate di bastione di Saint Remy e palazzo Bacaredda.

Dopo le festività dello scorso anno trascorse nelle restrizioni la città prova a riaccendere la luce. Ripartono i mercatini, strade e vetrine saranno illuminate. E l’amministrazione è al lavoro per riproporre i festeggiamenti di Capodanno. E intanto arriva il videomapping. Gli uffici dell’assessorato alle Attività produttive hanno affidato il servizio di “progettazione tecnica, allestimento ed esecuzione della realizzazione di proiezioni luminose su edifici e monumenti e di giochi di luce (videomapping), in occasione delle festività natalizie 2021”. Ad aggiudicarsi il lavoro la Plasmedia, una ditta di Foligno in Umbria. Saranno illuminati con suggestive luci natalizie i principali monumenti cittadini (bastione di Saint Remy, palazzo Bacaredda, Torre dell’Elefante. ecc).
I mercatini apriranno tra corso Vittorio Emanuele II, piazza Yenne e piazza del Carmine (c’è l’incognita green pass). Mentre saranno illuminate e animate le vie commerciali con un contributo del Comune che sarà messo anche a disposizione dell’abbellimento delle vetrine. Ci saranno anche specifiche azioni rivolte ai bambini e alla Municipalità di Pirri.
Tutto ancora in stand by per Capodanno “Stiamo ragionando, anche con gli amministratore delle altre città italiane per capire cosa si può fare”, spiega l’assessore al Turismo Alessandro Sorgia. Un’idea potrebbe essere un evento alla Fiera.


In questo articolo: