Cagliari, più spazi per gli sport e un mercato dei fiori a Castello

Le proposte di due consiglieri di centrosinistra al sindaco Zedda, da realizzare entro la fine della consiliatura. Tra le altre richieste anche il piano particolareggiato del centro storico e l’abbattimento della Tari per chi adotta un cane abbandonato

Un cronoprogramma di due pagine che elenca tutte le proposte da realizzare entro la fine della consiliatura. Si parte dalla richiesta di approvazione del nuovo piano particolareggiato del centro storico, e l’adeguamento al Ppr, entro gennaio 2015, (l’adozione entro luglio), fino alla proposta di aprire un mercato dei fiori in piazza Palazzo prima della fine del mandato previsto per la primavera 2016. L’elenco delle richieste è stato presentato stamattina in Municipio da due consiglieri di centrosinistra, Giovanni Dore e Ferdinando Secchi di Sardegna Pulita, una settimana dopo la discussione in Aula dell’operato annuale della Giunta Zedda.

Tra le priorità “l’attuazione dell’abbattimento Tari per gli affidatari di cani abbandonati, la mozione contro il lavoro nero nelle ditte appaltatrici, e subappaltatrici, del Comune, e il servizio di trasporto gratuito dei medicinali agli anziani”. Per quanto riguarda lo sport si chiede un “piano di promozione e programmazione sportiva in città, e l’accordo tra Regione e Comune per l’individuazione di almeno due nuovi spazi da dedicare al Rugby e Baseball, ed ulteriori spazi per sport minori). Entro aprile l’individuazione in zona centrale (o semicentrale) dei primi due immobili da destinare a casa delle associazioni, e unione dei cittadini, con addebito delle sole utenze e costi di manutenzione”. E poi ancora la conclusione dell’accordo per l’installazione di almeno 10 raccoglitori di latta, vetro e plastica, con restituzione di monete in favore dei cittadini smaltitori. L’attuazione della mozione per la tutela e rigenerazione delle lingua sarda. Un accordo tra Comune e Regione per la riqualificazione stabilimenti balneari e modalità per le concessioni e la realizzazione di un centro velico tra Marina Piccola e Prima Fermata del Poetto. L’apertura del Parco della Musica e del teatrino del Lirico entro agosto, l’approvazione del piano acustico entro ottobre. A novembre il completamento dei lavori dell’Anfiteatro Romano, Bastione Santa Caterina e Passeggiata Coperta, la  definizione, entro dicembre, del progetto preliminare per il nuovo stadio Sant’Elia. La realizzazione del  giardino centrale di via Roma e Piazza Matteotti, il completamento dei nuovi alloggi per i meno abbienti in via Rosini e Via Premuda. E ancora il piano strategico per l’utilizzo delle ex servitù militari e degli immobili dismessi nel centro storico, e l’apertura del Mercato dei Fiori in Piazza Palazzo.


In questo articolo: