Cagliari, pescano a strascico e “nascondono” la loro posizione: scatta la maxi multa

Il peschereccio intercettato dalla Guardia Costiera. Satellite disattivato e certificati di sicurezza scaduti: tutta l’attrezzatura è stata sequestrata

Un peschereccio è stato intercettato dalla Guardia Costiera di Cagliari mentre stava pescando a strascico senza aver attivato il sistema satellitare indispensabile per essere localizzato dalla sala operativa e, inoltre, con certificati di sicurezza scaduti. I militari, al comando del capitano di vascello Mario Valente, utilizzando battelli veloci e sommozzatori, hanno scoperto tutto. Al comandante del peschereccio è stata staccata una multa da duemila euro. Tre punti di penalità, invece, per il titolare della licenza di pesca e per il comandante. Tutta l’attrezzatura di pesca è stata sequestrata. Per i certificati scaduti, invece, sarà avvertita la procura della Repubblica del tribunale di Cagliari per la violazione del codice della navigazione.

 


In questo articolo: