Cagliari, nuova svolta sui rifiuti: apre l’ecocentro di Sant’Elia

La nuova area di raccolta sarà attiva tutti i giorni, 6mila metri quadri dove potersi disfare di tutti quei rifiuti che non possono entrare dentro i mastelli: ecco da quando sarà aperta


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Dopo oltre un anno di attesa apre, a Cagliari, l’ecocentro di Sant’Elia. Seimila metri quadri circa, nel viale che porta il nome del rione, a disposizione di tutti i cagliaritani. Il taglio del nastro è previsto per sabato 29 febbraio: ogni giorno, dalle nove del mattino e sino a sera, sarà possibile disfarsi dei rifiuti non pericolosi e pericolosi, oltre agli elettrodomestici. La vigilanza sarà garantita da un team di operatori e sarà possibile accedere dentro l’area anche con l’automobile. Gli operai sono alle prese con gli ultimi ritocchi e, a differenza di quanto era stato previsto, non ci sarà quel mercatino dell’usato dedicato agli oggetti recuperati dagli addetti dell’ecocentro. “Sarà già attivo da sabato mattina e ogni cagliaritano, rispettando gli orari, potrà conferire tutti quei rifiuti che non vengono raccolti durante il normale servizio di raccolta porta a porta”, spiega l’assessore comunale dell’Igiene del suolo Alessandro Guarracino.


In questo articolo: