Cagliari, l’idea gioiosa al Santissima Trinità: “Foto sorridenti dei medici e degli infermieri sui camici”

La “ricetta” per rendere meno triste il ricovero dei pazienti positivi al Coronavirus: “Gli operatori sanitari potranno mettere una loro foto sui camici, ma dovrà essere assolutamente sorridente”. Vi piace l’idea?

In qualche altro ospedale è già realtà: fotografie appese nei camici di medici e infermieri per strappare un “sorriso” ai pazienti in lotta contro il Coronavirus. Adesso anche l’ospedale cagliaritano del Ss. Trinità ci pensa:  “Il personale addetto sarà munito di foto di riconoscimento nel camice, con volto tassativamente sorridente, per rendere questo momento di isolamento meno pesante possibile.  I pazienti in questo triste momento non hanno la possibilità di vedere i parenti, ne’ di vedere e riconoscere il personale che li assiste giornalmente”, spiega l’ideatrice, Alice Marracini, moglie del direttore medico del presidio Sergio Marracini. “Tutto ciò verrà realizzato nel rispetto delle precauzioni previste per la sicurezza di personale e pazienti, la direzione sanitaria ha previsto il protocollo da seguire”.

Ovviamente, la scelta di girare con una fotto sul camice non è obbligatoria, solo chi vorrà potrà farlo”. Per la Marracini si tratta di “un valido supporto psicologico ed emotivo. Tutto il personale del Santissima Trinità si dimostra, ancora una volta, in grado di andare oltre l’emergenza”.


In questo articolo: