cagliari / 25 Aprile 2020

“Cagliari, niente festivo il 25 aprile a medici infermieri e Oss in trincea: basta chiamarli eroi e trattarli così”

La protesta di Gianfranco Angioni, della Usb Sanità: "Ci chiediamo come facciano le istituzioni a disattendere i diritti fondamentali del giusto salario, a chi oggi nonostante le molteplici difficoltà organizzative con spirito di sacrificio e di abnegazione mette a rischio la propria vita e quella dei propri familiari per salvare la vita degli altri"

Di
apertura1 / 17 Aprile 2020

Il duro attacco degli Ordini dei Medici all’Ats sarda: “Noi contagiati negli ospedali, chi ha stabilito i criteri conosce il contagio del Covid?”

Una durissima lettera, quella firmata dai presidenti degli Ordini dei Medici di Cagliari, Nuoro, Oristano e Sassari: "Vorremmo essere messi a conoscenza di chi ha stabilito questa tabella di rischio e in base a quali criteri, sapendo che in Sardegna l'85% dei casi di contagio si è manifestato in ambito ospedaliero, come dimostra l'ultimo caso avvenuto nel reparto di chirurgia del Policlinico Universitario di Cagliari, peraltro classificato a basso rischio"

Di
hinterland / 8 Aprile 2020

“Naabel Khair, lascerai un vuoto incolmabile: la sua morte drammatica ci spinge a proteggere davvero i medici sardi”

"Non è sopportabile che la Sardegna, come abbiamo denunciato, abbia toccato la scorsa settimana la più alta percentuale di medici e operatori sanitari positivi al Covid 19 rispetto al totale dei contagiati. La sua morte drammatica e prematura ci spinge a rafforzare e nostre richieste per dotare tutti gli operatori sanitari siano messi in condizioni di lavorare in sicurezza"

Di
hinterland / 4 Aprile 2020

“Noi medici non siamo eroi, siamo morti sul lavoro senza protezioni: ora indignamoci, ma poi trovate i responsabili”

La commovente lettera a Casteddu Online di Pietro Garau, medico del Policlinico di Monserrato: "Non chiamateci eroi ma per quello che siamo, decine di morti sul lavoro con sole mascherine chirurgiche senza protezioni adatte: i responsabili di questi lutti vengano chiamati a risponderne, non appena tutto questo sarà finito. Non vogliamo diventare martiri"

Di
hinterland / 26 Marzo 2020

“Un decesso a Decimoputzu: grande mobilitazione di vigili del fuoco, carabinieri e protezione civile. Medici a mani nude”

L'intervento del medico Claudia Zuncheddu: "Solo dopo alcune di disorientamento generale, una volta forzata la camera del mio paziente, ai vigili del fuoco, dietro mia insistente richiesta, hanno provveduto a dotarmi dei loro dispositivi di protezione per consentirmi l’accesso alla camera del mio paziente e constatarne il decesso"

Di