Cagliari, la processione della spazzatura nei locali all’ora di pranzo: rivolta nei bar e ristoranti nel Corso

“Durante il servizio non possiamo spostarci e portare l’immondezza, facendo passare i mastelli puzzolenti in mezzo alla sala. È folle e indecoroso anche mostrare il corteo dei bidoni alla gente che mangia. Il Comune cambi l’orario”


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Una processione con mastelli e sacchi di spazzatura, anche dentro i locali all’ora di pranzo. Sono in rivolta i titolari di bar, locali e ristoranti di Stampace (corso Vittorio Emanuele II, via Sassari e via Mameli contro il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti messo in campo dal Comune che prevede le corse e le fermate della corriera ecologica.

“Una processione di camerieri, cuochi e gestori con mastelli e spazzatura a poche centinai di metri dai locali. E’ una vergogna”, si sente in un video diffuso sui social.

“Il problema grosso è l’orario”, dichiara Antonello Ghiani, presidente dell’associazione dei commercianti del corso Vittorio Emanuele II e ristoratore, “durante il servizio non possiamo spostarci e portare l’immondezza, facendo passare i mastelli in mezzo alla sala che, per quanto li si possano lavare, puzzano. È folle anche mostrare la processione di mastelli davanti alla gente che mangia, oltre che indecoroso. L’orario è dalle 13 alle 15:30, dobbiamo avere una persona solo per i bidoni. Il Comune lo sposti alle 11 e alle 15:30 per chi lavora la sera. Cioè prima che inizi il servizio lavorativo”.

Il nuovo servizio di raccolta con la corriera ecologica è stato al centro della discussione nella commissione Igiene del suolo odierna. L’assessore Guarracino ha ribadito la bontà del servizio in chiave di decoro urbano. Si è parlato anche dei disagi e della necessità di rodare il sistema.


In questo articolo: