Cagliari, la Galleria del Sale si arricchisce di due nuovi lavori

Realizzate nei giorni scorsi tre nuove opere dagli artisti Daniele Gregorini, Marcello Marinelli, Skan e Andrea Casciu

Sono state realizzate nel corso delle giornate di mercoledì 24 e giovedì 25 febbraio tre nuovi lavori di pittura muraria che vanno ad arricchire l’offerta artistica della Galleria del Sale, la galleria d’arte contemporanea a cielo aperto della città di Cagliari, realizzata dall’associazione Urban Center Cagliari e situata lungo la pista ciclopedonale che dal porticciolo di Su Siccu conduce al parco di Molentargius.

Le tre nuove opere, realizzate dagli artisti Daniele Gregorini, Marcello Marinelli, e Skan in collaborazione con Andrea Casiu, vanno ad aggiungersi alle sedici già presenti lungo il percorso della Galleria del Sale, costituendo un importante passo avanti del progetto di ampliamento della Galleria, come da intenzioni di Urban Center.

“Quando ideammo il progetto, l’intento non era quello di fermarci alle due settimane dei lavori del 2014, ma avevamo, ed abbiamo ancora oggi, la volontà di proseguire attraverso la posa di nuove opere che vadano ad aggiungersi a quelle già esistenti, come avvenuto nel 2015 con l’opera di Moju Manuli, o che addirittura le sostituiscano, per testimoniare l’effimero e il volubile mondo della street art. L’intento è quello di sviluppare una progettualità di lungo periodo attraverso il coinvolgimento di artisti locali ed internazionali”, queste le parole di Daniele Gregorini, artista e curatore della Galleria del Sale, che spiega come un intervento di questo tipo, anche se realizzato a distanza di quasi due anni dalla creazione dei primi lavori, vada visto come un prosieguo di quel percorso intrapreso nell’estate 2014.

Caratterizzate dallo stile inconfondibile dei quattro artisti, le opere son state realizzate nel corso di due intense giornate di lavori totalmente finanziati dall’associazione Urban Center Cagliari. Sono stati numerosi gli apprezzamenti sui social network, testimoniando come la Galleria del Sale sia entrata nell’immaginario collettivo dei cittadini cagliaritani come luogo d’arte da valorizzare e sviluppare.

Le opere son state realizzate nei giorni in cui in città l’opinione pubblica dibatteva sulla realizzazione di scritte sui nuovi arredi urbani lungo la spiaggia del Poetto, la Galleria del Sale è stata più volte citata sul web come esempio di reale arte di strada che crea valore, cultura e al contempo valorizza un luogo della città spesso dimenticato.


In questo articolo: