Cagliari, il patto illegale del caro estinto: in 15 a processo tra necrofori e titolari di pompe funebri

L’udienza preliminare si è svolta oggi, ecco i nomi delle persone rinviate a giudizio a Cagliari per il business dei funerali. Le accuse parlano a vario titolo di  di truffa aggravata, peculato, falso in atto pubblico e induzione indebita

Era il patto illegale del caro estinto: in 15 a processo tra necrofori e titolari di pompe funebri. L’udienza preliminare si è svolta oggi, ecco i nomi delle persone rinviate a giudizio per il business dei funerali. Le accuse parlano a vario titolo di  di truffa aggravata, peculato, falso in atto pubblico e induzione indebita.

Il giudice ha deciso che dovranno andare a processo il prossimo 12 luglio Piero Spiga, Andrea Vacca, Paolo Atzeni, Giorgio Locci, Mario Pinna, Romano Congiu, Umberto Fanni, Salvatore Furcas e Sergio, Antonello Melis, Marco Putzu, Mario Palmas, Ignazio Pilloni, Gesuino Cocco, Tullio Ivano Arangino, Sergio Steri. Come riporta l’Ansa nel suo sito, ” Si è chiusa così l’udienza preliminare nata dall’inchiesta denominata “Caro estinto” che ha coinvolto i necrofori di cinque ospedali cagliaritani: avrebbero stretto un patto segreto con le agenzie funebri, agevolate in cambio di denaro, per ‘pilotare’ le esequie”. 


In questo articolo: