Cagliari, grosso sospiro di sollievo: “Ristoranti e bar lavoreranno sempre al chiuso in zona gialla”

Il possibile cambio di colore dell’Isola non danneggerà i ristoratori: “Nel decreto di maggio viene spiegato che potremo lavorare sempre, naturalmente seguendo le regole principali contro il Covid”. Dentro, ovviamente, solo chi ha il green pass

No, in zona gialla i ristoranti e bar potranno continuare a lavorare anche al chiuso dopo le diciotto, contrariamente a quanto riportato qualche ora fa, tra gli altri, anche dal Corriere e ripreso dal nostro giornale. Non c’è, in caso di cambio di colore, nessuna restrizione o modifica sostanziale, bisogna infatti genere conto “di ciò che è riportato nell’ultimo decreto di maggio. Dal primo giugno 2021, in zona gialla, sono consentite anche al chiuso”, spiega, fresco di decreto sotto gli occhi, il vice presidente della Fipe Confcommercio di Cagliari Danilo Argiolas. Ha fatto tutte le verifiche del caso, e ha appurato che “rispetto al passato, ci viene data la possibilità di ospitare clienti al chiuso senza nessuna limitazione particolare, se non il rispetto delle regole di base, contro il virus, legate a utilizzo di mascherine, tavolini distanziati e igienizzazione”.
Ovviamente, all’intero potranno mangiare, dal prossimo sei agosto, solo i clienti in possesso del green pass. Tavoli e sedie esterni, invece, potranno essere utilizzati da chi non ha la certificazione verde.


In questo articolo: