Cagliari, giardinieri ancora senza stipendi: “Sono allo stremo, vogliono solo i loro soldi”

Conti correnti ancora vuoti nonostante le promesse, i giardinieri di Terramaini e del parco di via dei Donoratico nuovamente in guerra: “Non vedono un centesimo da dicembre, nuovo maxi sciopero”


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Hanno controllato i conti correnti personal, sperando di vedere l’accreditamento dello stipendio di dicembre, ma sono rimasti ancora una volta a bocca asciutta. I trenta giardinieri dri parchi di Terramaini e di via dei Donoratico tornano a incrociare le braccia: domani, per 24 ore, resteranno davanti ai cancelli delle due aree green per protestare contro l’ennesima “promessa non mantenuta”. La lettera di fuoco firmata da Cgil (Valentina Marci) e Cisl (Emanuele Incani) è sin troppo chiara: “La società cooperativa Santo Stefano, come più volte già successo in passato, non è stata conseguente agli affidamenti presi il 10 febbraio durante la riunione fatta al Comune alla presenza del sindaco Truzzu, che  ci  legge  per  conoscenza. Perciò, visto  quanto  sopra  e  visto  il  perdurare  dello  stato  di  agitazione  proclamato  nel  mese di  novembre”, viene proclamato “per  la  giornata  di  mercoledì  19 febbraio lo sciopero generale dei  lavoratori  impegnati  nella  manutenzione  dei  parchi  di  Terramaini  e  Giovanni  Paolo  II”.


In questo articolo: