Cagliari, il freddo non ferma i golosi: pance piene alla festa del cioccolato

Molti cagliaritani tra gli stand di piazza Yenne e Corso Vittorio. Prezzi tutt’altro che popolari, per tre tavolette da cento grammi l’una si spendono 10 euro: “Meglio spenderli in dolci che in medicine”. GUARDATE le FOTO

A Cagliari esplode la cioccolato-mania: dopo una partenza “rallentata” dalla pioggia, tanti cagliaritani si fanno strega dal gusto del cacao. Dal classico fondente o al latte a quello vegan, dalle varianti con cedro e kiwi per arrivare anche all’amarena. L’evento promosso dal Comune e organizzato da “Choco Amore” conquista giovani e meno giovani. Che, sembra, non badano troppo al portafoglio. Sì, perché un etto di cioccolato non costa meno di 4,50 euro. “Prezzo fisso da anni”, dice qualche standista. Un altro esempio: tre tavolette da cento grammi – fondente, al latte o con nocciole non fa differenza – si possono portare via con dieci euro tondi tondi. “Molto meglio spendere i soldi così, gustando cioccolato, che in medicine”, afferma una coppia di cagliaritani con due buste belle piene tra le mani. La “Festa del cioccolato” va avanti fino a domenica 25 marzo, il villaggio del gusto resta aperto dalle 10 fino a tarda sera.


In questo articolo: