“Caduta e fratturata per colpa del marciapiede a Pirri, voglio essere risarcita e cerco chi mi ha soccorsa”

Giovanna Pilia, 72 anni, inciampa in via Santa Maria Chiara lo scorso due gennaio: “Colpa delle mattonelle saltate, ho un braccio ingessato. Il Comune dovrà ripagarmi, vorrei trovare il ragazzo che mi ha aiutata a rialzarmi”. CONDIVIDIAMO TUTTI per aiutare!!

È inciampata nel marciapiede di via Santa Maria Chiara a Pirri, “all’altezza del Conad pet store”, lo scorso due gennaio alle undici. Giovanna Pilia, 72enne cagliaritana, ha rimediato una brutta frattura al braccio sinistro e, attraverso Casteddu Online, spera di ottenere due risultati: “Essere risarcita dal Comune, sono intenzionata a chiedere i danni perché c’era una fila intera di mattonelle rialzate. E poi, spero di trovare, per ringraziarlo, il ragazzo che mi ha aiutata a rialzarmi”, dice la donna. “Un ragazzo, insieme alla sua fidanzata, è sceso dall’auto e mi ha aiutata. Con straordinario senso civico e molto educatamente, mi ha chiesto se volessi essere accompagnata al pronto soccorso ma, pensando che il dolore fosse dovuto alla caduta, ho preferito rientrare a casa”.
“Purtroppo i dolori erano insopportabili e, con mio marito, abbiamo chiamato la guardia medica che, dopo avermi iniettato un antidolorifico, mi ha consigliato di andare al pronto soccorso. Ci siamo immediatamente recati al pronto soccorso del Brotzu e, purtroppo, il risultato della radiografia ha evidenziato una brutta frattura al gomito del braccio sinistro. Se il ragazzo volesse farsi vivo mi può chiamare al +393662043673”.


In questo articolo: