Bracconaggio a Poggio dei Pini: soffocati 400 uccelli e 2 tartarughe

Denunciato un 61enne di Capoterra: provocava la lenta morte degli animali per soffocamento

Allarme bracconaggio a Capoterra, con 600 nuovi lacci piazzati e un’amara sorpresa: oltre a tanti uccelli, muoiono con una sofferenza atroce anche due rare tartarughe. I carabinieri hanno denunciato un 61enne di Capoterra trovato in possesso di ben 400 volatili dispecie diverse, fra cui tordi pettirossi e passeri uccisi in modo cruento, provoncandone l’agonia e la fine per soffocamento. L’operazione è stata compiuta a Poggio dei Pini, a finire denunciato è stato L.D., 61 anni di Capoterra. 


In questo articolo: