Bollette pazze, Elisabetta Soddu a Radio Casteddu: “Perché devo pagare due volte”?

“Ho ricevuto la stessa bolletta due volte e perché la devo nuovamente pagare? Sono andata nell’ufficio di Viale Trento con l’assistente sociale. A novembre mi hanno anche prelevato il contatore senza avvisarmi e sono rimasta 3 giorni senza acqua. Mi sono aggiustata a lavarmi con salviette e con dei secchi. Ho inviato anche delle mail ma non mi hanno risposto”

Bollette pazze, Elisabetta Soddu, 56 anni di Pirri, una doppia bolletta decisamente scioccante perché “ho già pagato”. A Radio CASTEDDU spiega la sua odissea che riguardano  Abbanoa e Tari.  “1365,88 è arrivata da Abbanoa riferita al 2015,  ma io ho le bollette pagate sino ad aprile 2021, ho ricevuto la stessa bolletta due volte e perché la devo nuovamente pagare? Sono andata nell’ufficio di Viale Trento con l’assistente sociale. A novembre mi hanno anche prelevato il contatore senza avvisarmi e sono rimasta 3 giorni senza acqua. Mi sono aggiustata a lavarmi con salviette e con dei secchi. Ho inviato anche delle mail ma non mi hanno risposto e mi auguro che arrivino delle risposte ma non solo per me, anche per tutti quelli che sono in difficoltà.
Stessa cosa è accaduta per la Tari riferita all’anno 2020: 403 euro e l’ho già pagata”.
Risentite qui l’intervista a Elisabetta Soddu
e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDU


In questo articolo: